Usura bancaria: 100mila euro da rimborsare al cliente

Le insidie nascoste in un estratto conto…

Usura-bancaria-BeneventoE la trappola si chiama anatocismo. Un fenomeno che non accenna a sparire, nonostante la legge abbia chiarito, ormai 20 anni fa, che la capitalizzazione degli interessi, a credito e a debito, NON deve essere effettuata in automatico, ovvero considerata scontata, implicita. Bensì, richiede APPOSITA autorizzazione da parte del cliente, che ha il diritto di essere informato tramite chiare clausole ad hoc.

Ti potrebbe interessare

Così, il Tribunale di Benevento ha riconosciuto un credito di oltre 100mila ad un correntista che si era visto illegittimamente addebitare interessi calcolati con metodo anatocistico, ovvero sommando quelli già maturati al capitale inizialmente erogato dalla banca. Ne era risultata una “slavina” pari a più di 160mila euro pretesi al 31 dicembre 2014 dalla banca.

Il giudice ha riconosciuto le ragioni del correntista sottolineando che non aveva espressamente autorizzato l’applicazione della capitalizzazione trimestrale, in quanto non era stato sottoposto alla sua attenzione alcun documento scritto, contravvenendo ai dettami dell’articolo 120 del Testo Unico Bancario, e alla delibera del 9 febbraio 2000.

Il saldo del correntista è stato così ricalcolato tenendo conto unicamente delle spese e delle commissioni concordate in fase contrattuale.

Leggi anche

La redazione


 


 
 


CONTACT